STUDIO DI GEOFISICA APPLICATA

CALL US

+ 39 3385214847 dott. Mauro La Manna

+39 3355214867 dott.ssa Anna G. Cicchella

innova

In partnership with

Image22

Metodo elettromagnetico ad alta frequenza (GPR)

La metodologia georadar o Ground-Probing Radar (GPR), fornisce un validgeoradarissimo strumento di esplorazione del sottosuolo per le indagini superficiali. La tecnica GPR si basa sullo studio della propagazione delle onde elettromagnetiche (EM), in un intervallo di frequenze compreso tra 10 e 2000 MHz (1 MHz = 10^6 Hz), a seconda del tipo di antenna utilizzato e delle caratteristiche del terreno di indagine. Un pacchetto di onde elettromagnetiche radar, emesso da un'antenna trasmittente (Tx) posizionata sulla superficie del terreno o dell'oggetto di indagine, si propaga nel terreno e viene parzialmente riflesso in corrispondenza di variazioni delle proprietà dielettriche del sottosuolo. Il pacchetto d'onde riflesso è poi ricevuto dall'antenna ricevente (Rx) che invia i dati acquisiti all'unità di registrazione. Qui essi sono convertiti in un formato adatto per l'elaborazione con software di calcolo dedicati.

Le applicazioni

  • Siti archeologici: ricerca di strutture sepolte;
  • Analisi del degrado e restauro dei beni ambientali;
  • Ricerca cavità sepolte (serbatoi, cisterne, ecc.);
  • Ricerca sottoservizi (tubature, cavi elettrici, ecc.);
  • Analisi dell'assetto strutturale di plinti, pilastri, ecc..

georadar2